Home / News / Old / Cronache / Vittoria al fotofinish della Paspa sul Bologna e vetta ritrovata
Vittoria al fotofinish della Paspa sul Bologna e vetta ritrovata

Vittoria al fotofinish della Paspa sul Bologna e vetta ritrovata

Vittoria e primo posto in classifica. Per la Paspa Pesaro terza vittoria consecutiva in questo avvio di campionato, questa volta contro il Bologna 1928 per 16-15. Se qualcuno pensava però che sarebbe stato un facile successo all’insegna del “non c’è due senza tre”, si è dovuto ricredere, con una vittoria acciuffata all’ultimo e per merito principalmente del carattere della truppa giallorossa che ci ha creduto fino la fine. In campo le due squadre si sono equivalse, con Pesaro leggermente superiore in mischia, dove ha costretto dopo poco Bologna a invertire i piloni, e i felsinei più aggressivi nel gioco aperto che è valso le due mete. Nel primo tempo è Pesaro ad andare via con due calci piazzati di Babbi a seguito di un Bologna che fatica a prendere le misure all’irruenza del gioco pesarese e viene costretta al fallo. Non appena però i rossoblu prendono coscienza di non aver nulla da invidiare ai pesaresi ecco che alzano la testa e si piazzano nella metà campo avversaria. Pesaro commette troppi fuorigioco, ma viene graziata da Bottone che centra solo un piazzato su tre con il primo tempo che s chiude sul 6-3 per Pesaro. Nella ripresa Bologna non cala e continua a spingere sull’acceleratore trovando al 12′ e al 15′ due mete in sequenza con Ferretti e Soavi, di cui solo una trasformata con due belle azioni al largo. Con Bologna sopra per 15-6, Pesaro trova le energie giuste per reagire e al 20′ Babbi centra il terzo piazzato di giornata. Tutto sembra crollare quando sette minuti dopo l’arbitro assegna un giallo a Fagnani, ma i giallorossi continuano a spingere sull’acceleratore costringendo a sua volta il Bologna a rimanere in 14 a causa del giallo a Zambrella per avanti volontario. Ripristinata la parità numerica sembra che Pesaro abbia più birra in corpo e proprio al 40′ arriva la meta del rientrato Fagnani al termine di una serie di pick end go. Per il sorpasso serve la trasformazione e Babbi da posizione decisamente angolata non se lo lascia chiedere due volte. E’ 16-15 per Pesaro e, concomitante la sconfitta del Florentia in casa contro Livorno, i kiwi ritrovano la vetta.

PASPA PESARO: Babbi. Nardini, Villarosa, Erbolini, Jaouhari, Panzieri, Cardellini, Shaho (15′ st Cecconi), Bettucci, Campagnolo, Del Bianco, Sanchioni (30′ st sost. Temp. Deleo), Pozzi A. (40′ st Deleo), Fagnani, Galdelli (4′ st Solari) All. Mazzucato A disp. Pozzi F, Pierpaoli, Salvi

BOLOGNA 1928: Soavi, Zambrella, Alberghini, Neri, Signora, Bottone, Sergi, Rufail, Schiavone, Cesari, Ferretti, Massimi, Macchione, Anteghini, Sandri All. Ogier A disp. Minore, Cavestro, Cludi, Scorzoni, Gambacorta, Donattini, Giannuli

Arbitro: Sironi (Roma), guardalinee Boccarossa e Ferretti

Marcatori: 11′ e 21′ cp Babbi, 31′ cp Bottone, 2T 12′ m. Ferretti, 15′ m Soavi tr. Bottone, 20′ cp Babbi, 40′ m. Fagnani tr Babbi

Note: 27′ st giallo a Fagnani, 32′ st giallo a Zambrella

Commenti

commenti

Scroll To Top
rfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-sliderfwbs-slide